NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
itarzh-CNenfrdejarues

Come l'Intelligenza artificiale può cambiare la PA

Si è svolto ieri a Roma, l’evento AGID, “AI Cambia la burocrazia, usa l’intelligenza”, il programma di co-progettazione per innovare I processi e I servizi della pubblica amministrazione attraverso soluzioni basate su Intelligenza Artificiale e l'Open Innovation. Come altre realtà che lavorano sull’intelligenza artificiale, anche la nostra società è stata invitata a partecipare e a presentare la propria soluzione innovativa destinata alla PA.

Alessandro Frulio, Responsabile dei Progetti di Ricerca e Sviluppo è intervenuto per raccontare il nostro progetto che prevede l’impiego dell’AI per la gestione dell’abbattimento delle liste d’attesa nelle ASL.

Una gestione innovativa dell’assistenza sanitaria pubblica, permetterebbe di ottimizzare la gestione della lista di attesa, abbattere i tempi di attesa stimati, massimizzando la soddisfazione dei pazienti e limitando i rischi legati alla patologia.

Inoltre, stiamo progettando di introdurre un avatar umanoide chiamato Healthbot dotato di intelligenza artificiale e di memoria esperienziale che attraverso il proprio dispositivo mobile, smart TV e computer potrà consentire all’utente di prenotare una visita con lo specialista e in generale gestire le attività di un CUP (Centro Unico di Prenotazione)

Certamente questo evento è stata una interessante occasione di confronto con altre realtà coinvolte nel processi di innovazione per le PA e ci auguriamo che possa essere il punto di partenza per sperimentare nuovi progetti di modernizzazione delle nostre Istituzioni pubbliche.